Messina: "Eurolega, non guardiamo la classifica"

L’Olimpia Milano incappa in una brutta e pericolosa sconfitta a Kaunas contro lo Zalgiris, rivale diretto nella corsa al passaggio del turno in Eurolega.

La squadra di Messina è stata anche in vantaggio, ma si è poi dovuta arrendere. Il coach siciliano ha parlato a fine gara promuovendo comunque la prestazione dei suoi: “Così Coach Ettore Messina ha commentato la partita di Kaunas: “È stata una bella partita da vedere, loro hanno meritato di vincere, ma i miei giocatori hanno giocato una partita dura, in tanti momenti della partita siamo stati brillanti e avremmo anche potuto vincere. Per qualche ragione non ci siano riusciti, ma è stata una partita sulla quale possiamo costruire”. 

Messina ripercorre così la notte lituana: “Ci sono stato alcuni buoni possessi difensivi, Tarczewski ci ha dato un buon equilibrio e in attacco non abbiamo affrettato i tiri e li abbiamo messi. A questi livelli quando crei tiri aperti hai fatto quello che dovevi fare e questo ci ha permesso di rientrare nel quarto periodo. Abbiamo fatto un paio di innesti per migliorare la squadra e stiamo giocando con impegno, ma c’è un nuovo allenatore, nuovi giocatori e poca continuità perché qualcuno ha fatto dentro e fuori. Non sappiamo cosa succederà adesso ma nella posizione attuale di classifica dobbiamo giocare ogni partita perché le sorprese ci sono sempre e la differenza tra settimo e decimo posto potrebbe dipendere anche dagli altri risultati”.

Ora la qualificazione è appesa a un filo sottile: “Ovviamente in EuroLeague hai quattro posti o cinque che sono sicuri in partenza e si gioca in tanti per gli altri posti disponibili per i playoff – ha concluso Messina - Ad esempio nella NBA con 30 squadre fanno i playoff in 16 più de 50 percento e questo dice quanto sia dura questa Lega. Così guardare la classifica non serve, dobbiamo solo giocare”.