A Messina la prima dose con la siringa senza ago

·1 minuto per la lettura

AGI - E' stata utilizzata per vaccinare Anna, una messinese di 31 anni, la siringa senz'ago presentata all'hub nell'ex fiera di Messina. Si tratta della prima volta in Europa che viene usato questo tipo di dispositivo con una tecnologia già utilizzata per altre patologie. La siringa senza ago è rivolta a tutti e vuole incentivare la vaccinazione di coloro che hanno paura dell'ago e per questo motivo non si vaccinano. Funziona per velocità e garantisce di potersi vaccinare senza ago e senza dolore.

"E' un'occasione che abbiamo voluto raccogliere dalla tecnologia e l'abbiamo voluta implementare a Messina nelle azioni che abbiamo messo in campo per incentivare la vaccinazione", afferma Alberto Firenze, commissario ad acta per emergenza Covid 19 a Messina. "Abbiamo una scommessa da vincere- aggiunge-al 31 agosto vogliamo rendere la provincia di Messina con un livello di vaccinazione piu' consono a un periodo di tranquillità che speriamo di vivere nel prossimo autunno".

"Il vantaggio è l'assenza dell'ago sia per il paziente che per l'operatore sanitario che può permettersi di trattare tutti i pazienti allo stesso modo, senza avere il timore di pungersi con un ago contaminato", dice Arturo Maravigna responsabile della società catanese che ha realizzato il dispositivo. "Inoltre- prosegue- c'è il vantaggio tecnico legato allo smaltimento dei materiali perche' il dispositivo monouso viene smaltito nei comuni dispenser per materiale ospedaliero e non negli spazi per materiali pungenti e taglienti. Siamo contenti di contribuire alla vaccinazione di quel 10 per cento di popolazione che, secondo dati dell'Oms, ha paura dell'ago".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli