Messina, sfregi e gomme forate a colleghi e vicini: denunciato

Red/Sav

Roma, 31 gen. (askanews) - A Messina i poliziotti delle Volanti hanno denunciato ieri un 44enne del posto per i reati di danneggiamento aggravato e porto d'arma o oggetto atto ad offendere: sarebbe l'autore di una serie di danneggiamenti ai danni di autovetture parcheggiate in strada in un periodo che va dal novembre scorso a un paio di giorni fa, quando l'uomo avrebbe graffiato in più parti la carrozzeria di uno dei veicoli presi di mira, ne avrebbe forato i quattro pneumatici, rotto lo specchietto laterale e spezzato un tergicristallo.

Ad incastrarlo le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona analizzati dai poliziotti, a cui era arrivata la denuncia del proprietario dell'auto. Sono emersi quindi, uno dopo l'altro, gli episodi precedenti durante i quali il modus agendi si ripeteva più o meno inalterato.

Il 44enne, interrogato sui fatti emersi, ha ammesso le proprie responsabilità. Le motivazioni addotte sono riconducibili a screzi di vicinato o incomprensioni sul posto di lavoro.

Trovato in possesso anche di un coltello con lama di 7 cm che teneva nelle tasche dei pantaloni, il quarantaquattrenne è stato denunciato anche per possesso di arma o oggetto atto ad offendere.