Mestre, donna si dà fuoco davanti a Tribunale minori

webinfo@adnkronos.com

Si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco davanti al Tribunale dei minori di Mestre. La donna, di origine marocchina, è stata subito soccorsa dai sanitari del Suem 118, intubata sul posto e trasportata al pronto soccorso dell'ospedale all'Angelo in gravi condizioni. In giornata è stata trasferita poi al Centro grandi ustioni dell'Azienda Ospedaliera di Padova.  

Il drammatico gesto sarebbe da ricondurre ad un procedimento giudiziario che la vede coinvolta: la donna aveva portato con sé un cartello in cui si farebbe riferimento all'affidamento della figlia e al marito e ad una sentenza che due anni fa l'avrebbe privata della figlia. Sulla vicenda sta eseguendo accertamenti la polizia.