webinfo@adnkronos.com

Confindustria esprime totale condanna e assoluta solidarietà al segretario generale della Fiom Toscana Massimo Braccini per il grave atto intimidatorio di cui è stato vittima. Non c'è, e non ci sarà mai, spazio per violenze e intimidazioni nelle relazioni industriali del nostro Paese”. Così Confindustria commenta la busta contenente un proiettile che ieri è stata recapitata presso l'abitazione dell'esponente toscano della Fiom.