Meteo 23 dicembre: nubi e deboli piogge prima dell’arrivo di tre perturbazioni

·1 minuto per la lettura
meteo 6 ottobre
meteo 6 ottobre

Secondo le previsioni meteo, giovedì 23 dicembre 2021 sarà una giornata all’insegna di nubi e deboli piogge su quasi tutta Italia, con brevi squarci di sole in alcune zone meridionali: si tratta di una parziale tregua dal maltempo prima delle tre perturbazioni previste nei giorni successivi.

Previsioni meteo 23 dicembre

Il Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare ha reso noto che al nord il tempo sarà molto nuvoloso soprattutto sulla Pianura Padana, con nubi basse o nebbie in parziale e locale dissolvimento diurno e in nuova formazione dopo il tramonto. Altrove il cielo sarà sereno o con nubi poco significative, tranne in Liguria dove sono previsti addensamenti compatti con locali precipitazioni sul settore di levante.

Anche al centro la giornata sarà caratterizzata da nuvole e nebbie nelle valli e nelle zone di pianura a cui nel corso della giornata si aggiungeranno deboli piogge lungo le coste tirreniche e nelle aree interne di Toscana, Lazio e Umbria. Addensamenti compatti anche al sud, in particolare su Campania, Sicilia e versante tirrenico di Calabria e Basilicata, con locali precipitazioni. Maggiori aperture invece sui versanti adriatici e ionici.

Previsioni meteo 23 dicembre: tre perturbazioni in arrivo

Si tratta di un meteo che prepara ad un graduale mutamento dello scenario a causa dell’arrivo di correnti più miti ed umide sulla nostra penisola. Durante le festività natalizie è infatti previsto un susseguirsi di perturbazioni che porteranno molte precipitazioni piovose (la neve dovrebbe rimanere confinata in montagna). La prima attraverserà il Centro-Nord tra la sera della Vigilia e il giorno di Natale, la seconda è attesa per il 26 dicembre mentre la terza, che dovrebbe essere la più intensa, raggiungerà l’Italia lunedì 27.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli