Meteo, addio al caldo africano: maltempo nel weekend

Spiaggia di Lavagna, Genova (Photo by Alexander Pohl/NurPhoto via Getty Images).

Le previsioni meteo per sabato e domenica purtroppo non promettono niente di buono: in base a quanto sottolineano gli esperti, a cominciare da quelli de IlMeteo.it, sarà molto probabile che nei due giorni si verifichino rovesci temporaleschi in tutta la nostra penisola, a cominciare dal nord.

Ci sarà infatti forte pioggia in quasi tutta l’Italia, con rovesci importanti che potranno portare anche a grandinate improvvise, soprattutto nelle ore più calde.

VIDEO - Le previsioni per domenica 25 agosto

Come sostengono gli esperti di 3BMeteo.it, sulle pianure del nord-ovest pioverà fin dal mattino nella giornata di oggi, con temporali che al pomeriggio sconfineranno fino alla Val Padana centro-occidentale, e fenomeni che diverranno poi forti in serata. Pioggia anche in Sardegna, in particolare nelle zone interne orientali, nonché in Toscana e sulle zone interne tirreniche. Situazione simile al sud Italia, dove potrebbero verificarsi dei temporali nel pomeriggio in Sicilia, e sulla dorsale appenninica, in particolare in Molise.

Interessate dalle precipitazioni saranno Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Sardegna, Puglia e Sicilia, oltre ad Alpi, Appennini e nord Italia. I giorni piovosi che ci attendono però non vedranno un grande abbassamento delle temperature: queste si manterranno elevate, e a Firenze e Napoli supereranno i 33 gradi.

VIDEO - L’innalzamento dei mari minaccia l’Italia

La giornata di domenica inizierà sulla falsa riga di sabato, con temporali in Val Padana nonché sulle alpi e gli Appennini, che si attenueranno in serata. Tempo instabile al centro, con qualche temporale sparso, mentre al sud, sole al mattino, con pioggia nel pomeriggio sull’Appennino e sull’entroterra siciliano. Le temperature potranno toccare i 34/35 gradi in Campania e in Puglia.

Addio all’estate?

Settembre non sarà cupo e piovoso, ma gli esperti sottolineano che ci sarà un inevitabile cambiamento che dalle stagioni calde ci porterà lentamente verso il freddo e l’inverno. Quasi certamente il caldo record registrato quest’estate da da nord a sud per diverse settimane è ormai destinato ad allontanarsi, come anche l’afa.

VIDEO - Usa, uomo colpito da un fulmine