Meteo, alta pressione e vortici di freddo

webinfo@adnkronos.com

L'aria fredda arrivata domenica "sta alimentando un pericoloso vortice che già con l'inizio della settimana porterà una fase di maltempo su alcune Regioni". Ma, allo stesso tempo, "si farà sempre più pressante l'azione dell'alta pressione intenta a riportare la stabilità atmosferica sull'Italia1". E' quanto fa sapere 'IlMeteo.it', sottolineando che "lunedì 20 sarà una giornataccia per la Sardegna, soprattutto per le aree più orientali dove forti piogge e locali nubifragi potranno cadere per gran parte della giornata anche con abbondanti nevicate sui rispettivi rilievi oltre i 1.300 metri di quota. L'isola sarà anche spazzata da un forte vento di Levante con mari che tenderanno a divenire agitati". 

Meteo parzialmente disturbato su tutto il Centro e il Sud, "con qualche piovasco" tra Calabria e Sicilia. "Più sole al Nord, specialmente sulle aree montuose". 

Martedì 21, aggiungono gli esperti, "l'aria fredda e instabile richiamata dal vortice sulla Spagna continuerà a mantenere una debole instabilità ancora una volta sulla Sardegna e su alcuni tratti del Sud con qualche piovasco sparso. Altrove il tempo comincerà ad essere condizionato da una maggior ingerenza dell'alta pressione" che, da mercoledì 22, estenderà la sua positiva influenza a tutta l'Italia". 

In arrivo dunque stabilità atmosferica, "ad eccezione della Val Padana dove ritorneranno le nebbie e le nubi basse, responsabili localmente di un clima più rigido rispetto al resto del Paese". E' probabile, concludono gli esperti, che questo "nuovo grande anticiclone riuscirà ad imporsi nella lotta con il vortice iberico, ma sul finire della settimana dovrà vedersela con una nuova insidia Nord atlantica".  

Da venerdì 24, infatti, "una perturbazione potrebbe ostacolare l'alta pressione portando un peggioramento ad iniziare dalle Regioni del Nord-Ovest, con possibile coinvolgimento anche del Centro-Sud nel corso del weekend".