Meteo, blitz polare in arrivo

webinfo@adnkronos.com

Da temperature primaverili ad un insidioso blitz polare con pioggia e neve fino a bassa quota. E' quello che, secondo il Meteo.it, ci attende per la prossima settimana. 

Partendo dalla giornata di lunedì 3 ci aspettiamo il primo colpo di scena quando un vasto campo di alta pressione si distenderà su buona parte del bacino del Mediterraneo. La massa d'aria in arrivo (originaria del Nord Africa) sarà davvero molto calda per la stagione e gli effetti si faranno sentire soprattutto al Centro-Sud dove si potranno toccare valori massimi anche ben superiori ai 20°C. Livelli leggermente inferiori al Nord, ma pur sempre valori oltre le medie, con punte di circa 15°C se non di più (Piemonte per venti di caduta dalle Alpi). Il copione si ripeterà anche nella giornata di martedì, un vero e proprio anticipo di primavera insomma su praticamente tutto il Paese. 

Ma attenzione a quello che avverrà tra la serata di martedì 4 e poi soprattutto nel corso di mercoledì 5. E' infatti confermato l'arrivo di un fronte gelido in discesa dal Polo Nord che sfonderà sul nostro Paese provocando un crollo delle temperature, anche nell'ordine di 10/15°C, in poche ore. Il tutto sarà accompagnato da fortissimi venti di Tramontana, Bora e Maestrale con raffiche ad oltre 70/80 km/h che faranno acuire ancora di più la sensazione di freddo. 

Il maltempo dovrebbe colpire maggiormente le regioni adriatiche e, viste le temperature molto basse, la neve potrebbe tornare a fare la sua comparsa con fiocchi fin verso i 100/300 metri di quota (localmente fino al livello del mare) specie tra Marche e Abruzzo anche sotto forma di vere e proprie bufere. Con il passare delle ore le nevicate potrebbero interessare anche la Basilicata, la Calabria e la Sicilia centro-orientale, fino a quote collinari. Per i dettagli sarà comunque necessario attendere ancora qualche giorno visto la distanza temporale e la difficoltà di tracciare con precisione la traiettoria del vortice freddo. 

Da venerdì e per tutto il successivo weekend l'alta pressione dovrebbe poi tornare protagonista abbracciando tutta l'Italia e regalando maggiore stabilità atmosferica e sole, praticamente su tutti i settori. Vedremo poi come proseguirà un mese di febbraio che si preannuncia fin da subito scoppiettante.