Meteo capodanno 2020: previsto gelo e calo delle temperature

meteo capodanno 2020

Se il sole riempirà il cielo e inonderà con la sua luce le giornate di Natale e Santo Stefano, ben diverso sarà il meteo durante il capodanno 2020. Tra venerdì 27 e sabato 28 Dicembre 2019, infatti, secondo gli esperti, l’innalzamento dell’anticiclone verso latitudini più settentrionali favorirà l’arrivo di aria più fredda dai Balcani. Le immediate conseguenze si faranno sentire soprattutto sulle temperature, che caleranno nei valori notturni andando sottozero al Nord e in quelli diurni che scenderanno sotto la media sulle Regioni adriatiche centro-meridionali e al Sud.

Per Capodanno, infine, sarà possibile assistere ad nuova irruzione di aria fredda, questa volta dal Polo Nord. La risalita di aria calda verso la Scandinavia potrebbe, inoltre, dare il via a una serie di conseguenze a cascata su buona parte del continente (intorno al 30/31 Dicembre). Se ciò dovesse accadere, ci sarebbe un’irruzione di aria gelida che dalla Russia (aria polare) si riverserebbe inizialmente sull’Europa orientale, con conseguenze anche sull’Italia proprio entro l’inizio del prossimo anno.

Meteo capodanno 2020

Al momento, le probabilità che il vero freddo possa arrivare fino a noi sono ad ora di circa il 50%. La previsione è quindi ancora piuttosto incerta vista la distanza temporale. In ogni caso, sono tutt’altro che da escludere delle sorprese e veri colpi di scena con episodi nevosi fino a quote molto basse specie sulla Romagna e sulle regioni del Centro (in particolare sul versante Adriatico). Al Nord, invece, si avvertirebbe invece soprattutto un gran freddo, ma il rischio di assistere a delle precipitazioni sarebbe piuttosto basso.