Meteo, a causa della tempesta in Toscana è stato dichiarato lo stato di allarme

·2 minuto per la lettura
Maltempo, Toscana pronta per lo stato d’emergenza. Giani: “Giornata terribile”
Maltempo, Toscana pronta per lo stato d’emergenza. Giani: “Giornata terribile”

Dopo l’ondata di maltempo che si è abbattuta ieri, 26 settembre 2021, in Toscana, il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha decreto stasera lo stato di emergenza regionale.

Maltempo in Toscana: dichiarato lo stato d’emergenza

Ieri sulla regione, infatti, si sono abbattuti forti nubifragi, raffiche di vento di oltre 100km/h e una devastante grandinata con chicchi di 8cm di diametro nel Fiorentino. Al momento sono ben 72 i comuni coinvolti da questa terribile ondata di maltempo. Risparmiate dal cattivo tempo solo le province di Siena, Livorno e Grosseto.

La pioggia è scesa fitta con punte massime sulle Alpi Apuane a Equiterme e a Campocecina. Non poteva mancare ovviamente anche la grandine, con grani grandi quanto due o tre dita: la grandinata si è manifestata ad esempio a Bivigliano, nel comune di Vaglia e a Borgo San Loren nel Mugello. Nell’intera giornata sono stati contati oltre 450 interventi da parte dei vigili del fuoco e 200 resi da volontari, al fine di rimuovere dalle strade alberi, frane e rami.

Per quanto riguarda le raffiche di vento hanno superato i 100km/h nell’Aretino, a Massa Carrara, a Pisa e a Lucca.

Maltempo in Toscana: “Per i riparti si deciderà dopo novembre”

Il presidente della Regione ha cercato di rassicurare tutti, vista la gravità della situazione e ha detto che:

Raccoglieremo tutte le dichiarazioni di danni che saranno presentate e documentate dai comuni e le valuteremo in base alla disponibilità finanziaria che arriverà dalla prossima variazione di bilancio. Sul riparto decideremo dopo novembre, una volta concluso il periodo più critico per le allerte e le piogge autunnali“.

In serata si è riunita la Giunta regionale e l’assessora alla protezione Civile, Monia Monni, ha approffittato della situazione per illustrare la prima conta delle criticità finora segnalate.

Il forte vento ha poi scoperchiato molti tetti. Senza dimenticare le tantissime case che sono rimaste senza corrente e senza segnale telefonico per un blackout. Il sindaco di Massa, infatti, Francesco Persiani ha invitato tutti i cittadini a restare quanto più tempo possibile nelle proprie abitazioni e ad uscire solo per necessità.

Maltempo in Toscana: dichiarato lo stato d’emergenza, danni anche in Liguria

Molti danni sono stati causati anche nella Liguria, dove molte auto sono state distrutte dalla caduta di alberi, altre sono rimaste bloccate dall’acqua; le strade si sono trasformate in fiumi e alcuni locali si sono addirittura allagati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli