Meteo: Igor ci terrà al freddo almeno fino a giovedì

Fino all’inizio del weekend le temperature sono più basse della media del periodo, poi saliranno gradualmente per tornare sopra la media stagionale a partire dal 6/7 maggio. (Credits – Flickr/Dimit®i)

Il ponte del Primo maggio è stato caratterizzato dal maltempo, ma il vortice Igor non abbandonerà il Belpaese fino a giovedì e, dunque, è difficile sperare che il sole di queste ore duri ancora a lungo e bisognerà aspettare il prossimo weekend per riavere delle temperature e un meteo più primaverili.

Nel corso della prima settimana di maggio, dunque, a influire sul meteo in Italia sarà la bassa pressione presente sul Regno Unito e collegata al flusso perturbato atlantico, che sta creando un centro depressionario, denominato il vortice Igor, che ha raggiunto le Alpi e quindi il Nord Italia, nel weekend facendo peggiorare il tempo su molte regioni.

Martedì 2 maggio, dunque, ci si è svegliati con con cielo poco nuvoloso un po’ ovunque. Dal pomeriggio, però, il tempo torna a peggiorare su Piemonte, Lombardia, Liguria di levante e alta Toscana con rovesci e temporali, localmente intensi, con la neve tornerà a cadere sulle Alpi sopra i 1300 metri.

Mercoledì meteo ancora instabile sulla Lombardia centro-settentrionale, ma nel pomeriggio l’instabilità, associata a rovesci e temporali alternati a schiarite, interesserà tutto il Nord, ma anche l’alta Toscana e l’Appennino centrale. Sulle Alpi quota neve compresa tra 1400-1800 metri. Nel resto delle regioni centrali e sulla Campania, nuvolosità variabile con occasionali e brevi rovesci nel pomeriggio sui rilievi nel settore tra l’Ascolano e l’Appennino lucano. Nel resto del Sud e sulla Sicilia tempo abbastanza soleggiato.

Il tempo instabile, nelle regioni centrosettentrionali, si confermerà anche giovedì 4 maggio, con il meteo che migliorerà al Nord a partire dal pomeriggio. Questo significa che fino all’inizio del weekend le temperature sono più basse della media del periodo, con le temperature che, però, saliranno gradualmente per tornare sopra la media stagionale a partire dal 6/7 maggio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità