Meteo, in arrivo l'uragano Lorenzo che spazza via l'estate



Sembra che questa volta sia proprio così: l'estate sta finendo per davvero. A partire da martedì 1 ottobre, l'alta pressione inizierà a spostarsi altrove, verso il nord Europa e il Regno Unito, e al suo posto arriverà niente meno che una massa d'aria gelida di origine polare.

VIDEO - Gli uragani più devastanti della storia



A spazzare via il caldo una volta per tutte (e in tutta Europa) ci penserà l'uragano Lorenzo, che ai meteorologi incute già parecchia paura. La ragione è che questo uragano, proveniente dall'Atlantico orientale, si preannuncia come il più forte ed intenso dal 2016. Al momento si sta dirigendo verso le Azzorre portoghesi, che raggiungerà entro mercoledì 2, per poi proseguire verso Irlanda e Gran Bretagna.

Le previsioni ancora non parlano di rischi veri e propri per l'Italia: forse risentiremo degli strascichi di Lorenzo nel prossimo fine settimana.


Guarda il video: Lussemburgo, il tornado è devastante


Fino ad allora, comunque, piogge intense interesseranno già nella giornata di martedì le Alpi e le Prealpi, arrivando fino alla Pianura Padana. Secondo Meteo.it, mercoledì il brutto tempo toccherà tutte le regioni del Nordovest, la Liguria e la Toscana in mattina e si sposterà in Triveneto, Emilia-Romagna e Lazio nel pomeriggio. Giovedì sarà la volta dei venti di Bora sull'Adriatico e di Tramontana e Maestrale sul Tirreno, con forti piovaschi su Romagna, Puglia, Lazio, Campania e Sicilia. Le temperature si abbasseranno di 10 gradi, rimanendo così intorno ai 20 al Nord e non oltre i 22 al Sud. Da venerdì un po' meglio ovunque, ma attenzione: l'uragano Lorenzo sarà proprio dietro l'angolo.