Meteo, la lunga estate sta per finire: dal 4 novembre cambia tutto

Meteo, la lunga estate sta per finire: dal 4 novembre cambia tutto (Getty Images)
Meteo, la lunga estate sta per finire: dal 4 novembre cambia tutto (Getty Images)

La lunga Estate 2022 finirà entro questa settimana quando il cedimento dell'Anticiclone Africano consentirà l'ingresso di impulsi atlantici con piogge al Nord-Ovest e sulla Toscana, poi in discesa verso il resto d'Italia. E' la previsione di Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it.

Nei prossimi giorni resisterà uno scampolo estivo solo al Sud: almeno fino a venerdì mattina il sole potrebbe portare un'ulteriore anomala scaldata, proseguendo nel nuovo mese la terza ottobrata: si tratterebbe di una fase simil-estiva con massime fino a 29 gradi. L'attuale record di caldo per il mese di novembre risulta di 30 gradi in Sicilia.

VIDEO - L'estate senza fine: con l'anticiclone africano, caldo fino a 30° su mezza Europa

Se la traiettoria delle perturbazioni verrà confermata, si aspettano forti piogge il prossimo venerdì 4 novembre. I modelli prevedono infatti per venerdì la formazione di una bassa pressione sul Mar Ligure: il transito di questo ciclone sul mare italiano ancora caldo, ed ulteriormente scaldato dal Ponte di Ognissanti, potrebbe causare violenti nubifragi in particolare sul settore tirrenico.

Intanto, il ponte di Ognissanti è trascorso con le prime chiusure degli ombrelloni con piogge tra Liguria e Piemonte in estensione verso Valle d'Aosta, Toscana e Lombardia. Da Grosseto in giù tempo ancora simil-estivo, con temperature che hanno sfiorato 28-29 gradi in Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Una vera "novembrata": una fase con temperature di 10 gradi in più rispetto alle medie, un periodo eccezionale che persiste ormai da mesi e che continuerà, al Sud, anche per la Commemorazione dei Morti. "Dal 4 novembre invece - conclude Sanò - cambierà tutto, con la neve sulle Alpi fino a 1500 metri e il maltempo in arrivo anche al meridione: la svolta del 2022 che prima o poi doveva arrivare".