Meteo: le previsioni per la settimana

Nella seconda parte della settimana, in particolare da giovedì 20 luglio, il protagonista sarà nuovamente il bollente Anticiclone Nord-Africano. (Credits – Instagram)

Una settimana caratterizzata dal sole e dal bel tempo quella iniziata oggi sull’Italia. Sole che, per i primi giorni, non significherà però afa insopportabile e temperature elevatissime, con le medie nei limiti stagionali un po’ ovunque. Ma la seconda metà della settimana sarà caratterizzata da un nuovo, deciso, aumento delle temperature sul Belpaese.

Per oggi, lunedì 17 luglio, prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte d’Italia, fatta eccezione per un po’ di nuvolosità nelle prime ore del giorno sulle regioni settentrionali e la locale formazione di classiche nubi a sviluppo verticale tipiche dei caldi pomeriggi estivi sui rilievi della Penisola. Come scrive meteo.it, temperature massime stazionarie o in lieve rialzo, comunque in generale vicine alla norma. Ventoso al Sud e lungo il medio Adriatico, con raffiche di Tramontana fino a 50 km/h.

Martedì 18 luglio il tempo resta soleggiato in gran parte d’Italia, fatta eccezione per lo sviluppo di nuvolosità pomeridiana sulle Alpi dove non si possono escludere isolati acquazzoni o temporali. Temperature massime in aumento in tutta Italia, ma i valori resteranno ancora in linea con la media stagionale, con venti deboli e mari calmi o poco mossi.

Nella seconda parte della settimana, in particolare da giovedì 20 luglio, il protagonista sarà nuovamente il bollente Anticiclone Nord-Africano che abbiamo conosciuto qualche giorno fa e che prenderà il posto del più mite Anticiclone delle Azzorre. L’Anticiclone Nord-Africano oltre a tenere ancora lontane le piogge dal nostro Paese favorirà un nuovo aumento delle temperature e dei tassi di umidità.  Le temperature sono perciò destinate ad aumentare progressivamente, tornando verso giovedì 20 su valori di qualche grado superiori alla norma, anomalia in temporanea accentuazione al Centrosud tra venerdì 21 e sabato 22. Il caldo insomma tornerà a farsi piuttosto forte e afoso, con l’inizio quindi della quarta ondata di caldo intenso di quest’estate.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità