Meteo, peggioramento in atto: allerta arancione

meteo

L’Italia è vittima del maltempo ormai da giorni e anche questa mattina molte città si sono svegliato sotto la pioggia più o meno battente. Per i prossimi giorni, tuttavia, è atteso un nuovo peggioramento del quadro climatico, come previsto dagli esperti, sopratutto al Nord e al Centro. In Liguria, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Triveneto si attendono piogge e rovesci che raggiungeranno poi anche la Toscana, l’Abruzzo e l’entroterra laziale.

Meteo: peggioramento in arrivo

Quella di martedì sarà un’altra giornata difficile sul fronte meteorologico. Il maltempo si concentrerà per lo più sul nordest, il levante ligure e alcuni settori della Sardegna oltre che su tutta la fascia tirrenica centro settentrionale. Più mitigato invece il quadro sui comparti adriatici e al Sud ad eccezione della Campania dove sono previsti momento di forte instabilità.

Allerta arancione della protezione civile

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un allerta maltempo per tutta la giornata di martedì 5 novembre per venti forti e burrasca sulle regioni del Centro e parte del Sud Italia. Le raffiche raggiungeranno infatti intensità forte con mareggiate lungo le coste esposte. Dalla tarda mattinata inoltre precipitazioni diffuse sono attese su Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise e Campania dove si abbatteranno con fenomeni di rovescio o temporale. Prevista anche frequente attività e elettrica e forti raffiche di vento.

Le regioni interessate dall’allerta arancione sono: Lazio meridionale e appenninico, Campania e Molise. L’allerta gialla interessa invece Friuli venezia Giulia, Lombardia, Levante ligure, Emilia Romagna e Marche, Toscana, Umbria, Lazio e Campania, Abruzzo, Molise e Basilicata.