Meteo, scatta l’allerta rossa della Protezione Civile per i fiumi

allerta rossa fiumi

Le fortissime piogge e le abbondanti nevicate che sono scese sull’Italia (soprattutto sull’Arco Alpino) nelle ultime 48 ore continuano a preoccupare dal punto di vista idraulico. Infatti, la Protezione Civile ha diramato un ulteriore allerta rossa in vista della possibile piena di alcuni fiumi. Il primo osservato speciale è sicuramente il fiume Po, che nelle ultime ore a superato i livelli di guardia e ha innalzato anche i livelli dei corsi d’acqua secondari. Vediamo quali sono le zone interessate dall’allerta idraulica.

Allerta rossa sui fiumi

Il messaggio di allerta rossa su alcuni fiumi italiani lanciato dalla Protezione Civile arriva da Twitter. Gli esperti prevedono criticità in Emilia Romagna e Lombardia. Le zone maggiormente esposte al rischio sarebbero la pianura emiliana orientale e la costa ferrarese, la pianura emiliana centrale e bassa collina emiliana occidentale. Possibili disagi anche sui settori della bassa pianura orientale della Lombardia. L’allerta arancione, invece, riguarda alcuni settori della Lombardia e del Veneto.

Se per il momento non si registrano criticità, per il pomeriggio e la serata di oggi, martedì 26 novembre, sono attesi nuovi peggioramenti. Nella giornata di mercoledì, inoltre, potrebbero tornare forti piogge.