Meteo weekend Pasqua e Pasquetta, il tempo previsto

·3 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Weekend di Pasqua e Pasquetta, cosa ci aspetta dal punto di vista del meteo? Dopo aver toccato picchi di 28-29°C all’ombra con temperature tipiche di maggio, in 24 ore scivoleremo sotto la media del periodo per quanto riguarda le temperature, sembrerà di essere tornati a marzo. Per domani, domenica 17 aprile (Pasqua) sono attese massime sui 15-17°C da Nord a Sud.

Nel dettaglio ecco le previsioni meteo per programmare spostamenti, pranzi pasquali e barbecue di Pasquetta, o meglio del ‘Lunedì dell’Angelo’ (Pasquetta). Nelle prossime ore un fronte freddo velocissimo, proveniente dalla Finlandia, manterrà cieli nuvolosi al Centro-Nord con temporali più probabili dal Triveneto verso la Lombardia ed in serata anche sul Basso Lazio; nel frattempo un ciclone libico, associato anche a temporali sul Sahara, provocherà un parziale peggioramento tra Sicilia e Calabria con qualche piovasco.

Pasqua decisamente più fredda dunque. Ovunque assisteremo a un ‘tracollo’ termico, anche di 10°C rispetto alla giornata di oggi, ancora piuttosto calda. Il cielo al mattino sarà coperto al Sud e nuvoloso anche su Piemonte e parte del Centro, poi migliorerà rapidamente al Centro-Nord con condizioni in prevalenza soleggiate ma, come detto, fresche e ventose.

Dal punto di vista delle piogge attese per la Santa Pasqua ecco la nostra previsione: fino al mattino qualche rovescio al sud e, residuo, tra Basso Lazio, Abruzzo e Molise; dall’ora del pranzo pasquale in poi maltempo verso Sicilia e Bassa Calabria, con piovaschi sparsi anche sul resto del sud, asciutto al Centro-Nord.

A Pasquetta il cielo sarà in prevalenza soleggiato, ma con qualche nuvola sparsa dalle Alpi alla Trinacria. In particolare si prevede un cielo coperto con acquazzoni residui su Sicilia e bassa Calabria fino al mattino, poi il tempo sarà in miglioramento ovunque; qualche ‘batuffolo di vapore’ potrà comparire tra il Triveneto e l’Umbria e sul Basso Tirreno.

Capitolo Vento - da questa sera ci attendiamo un sensibile aumento dell’intensità ‘anemometrica’, cioè del vento, sulla fascia adriatica con l’arrivo della Bora e del Grecale. Purtroppo i venti ‘freddini’ da Nord-Est continueranno a disturbare anche domani non solo la fascia adriatica ma tutto il Centro-Sud: il consiglio è di pranzare al chiuso, nonostante il sapore termico simil estivo degli ultimi giorni. Anche per il Lunedì dell’Angelo,

Mattia Gussoni, meteorologo de iLMeteo.it suggerisce di prestare attenzione al vento dall’Abruzzo fino alla Sicilia, con interessamento dalla tarda mattinata anche delle coste laziali e campane. Locali raffiche di Maestrale potrebbero riattizzare la brace e disturbare i pic-nic all’improvviso.

Oggi sabato 16 aprile - Al nord: soleggiato, dal pomeriggio temporali sparsi con grandine, più probabili su Triveneto e Lombardia. Al centro: nubi in parziale aumento con isolati possibili rovesci entro sera sul Lazio. Al sud: nubi sparse, qualche piovasco tra Sicilia e Calabria.

Domenica 17 aprile (Pasqua) - Al nord: soleggiato. Al centro: soleggiato ma con venti tesi da nord-est. Al sud: instabile con piogge sparse, più probabili ed intense su Calabria e Sicilia; ventoso e più freddo.

Lunedì 18 aprile (Pasquetta) - Al nord: soleggiato. Al centro: soleggiato, nubi residue tra Abruzzo e Molise. Al sud: variabile fino al primo mattino con locali residui piovaschi poi in miglioramento ma localmente ventoso.

Tendenza: da mercoledì 20 tempo in peggioramento per l’arrivo di un ciclone da ovest, traiettoria della perturbazione ancora da definire.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli