Mezza Italia sotto la pioggia, previsioni meteo prossima settimana

·1 minuto per la lettura

(Adnkronos) - E' in arrivo un importante cambiamento sul fronte meteo nel corso della prossima settimana. Da mercoledì 20 aprile torneranno infatti le vere piogge e un clima decisamente fresco, con temperature che potrebbero addirittura finire sotto media. Il tutto sarà causato da un ciclone mediterraneo destinato a colpire più di mezza Italia.

Per capire il motivo di questa attesa svolta dobbiamo allargare il nostro sguardo all'intero scacchiere europeo. Già da mercoledì 20 aprile potremmo assistere a una sorta di sblocco atmosferico: un flusso fresco e instabile in discesa dall'Atlantico potrebbe infatti irrompere nel bacino del Mediterraneo dando vita ad un vero e proprio ciclone.

In un contesto del genere non sono da escludere eventi particolarmente intensi, con temporali e grandinate, alternati magari a pause più soleggiate: come mostra la mappa sottostante, a rischio saranno soprattutto il Centro-Sud e le due Isole maggiori. Da valutare i pericoli che potrebbero essere causati dalla tanta energia in gioco e dai forti contrasti che si verranno a creare.

Nulla di cui stupirsi troppo. D'altronde, dal punto di vista climatico e statistico, queste settimane di passaggio tra aprile e maggio rappresentano uno dei periodi in cui più frequentemente si sviluppano temporali, specie durante le ore pomeridiane.

Il flusso perturbato avrà un effetto diretto anche sulle temperature, che si manterranno verosimilmente sotto la media, in particolare al Nord, e naturalmente sulle regioni più piovose.

Attenzione, la traiettoria del vortice potrebbe subire dei cambiamenti a causa della natura imprevedibile di queste immense "macchine atmosferiche"; ragion per cui le piogge e i temporali potrebbero estendersi anche ad altre regioni entro la fine della prossima settimana. Non resta che seguire l'evoluzione con i nostri futuri aggiornamenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli