Mgm risarcisce 800 milioni per le vittime della strage di Las Vegas

La catena MGM Resorts International, proprietaria del casinò Mandalay Bay di Las Vegas, ha annunciato un accordo con i feriti e i familiari delle 58 vittime del massacro del primo ottobre del 2017, per un risarcimento di una cifra compresa tra 735 e 800 milioni di dollari. La cifra definitiva dipenderà dal numero di persone che parteciperanno all'accordo, frutto delle richieste di molti degli 850 feriti e familiari, secondo i quali la compagnia non adottò le misure necessarie a garantire la sicurezza delle 22 mila persone che stavano assistendo ad un concerto all'aperto di musica country e sulle quali sparò all'impazzata un uomo, Stephen Paddock, dalla sua camera dell'hotel del casinò, prima di suicidarsi.