"Mi sono entrati in casa", polizia da Klaus Davi

"Sono tornato a Reggio Calabria stanotte e ho trovato la vetrata sfondata, ho chiamato la polizia ed è intervenuta anche la scientifica per i rilievi - sottolinea il giornalista -. Hanno trovato delle impronte: c'è gente che è entrata in casa, ma non ha portato via apparentemente nulla. L'ipotesi è che cercassero un computer, un telefonino, delle carte. Quindi cercavano qualcosa". Questa la dichiarazione del giornalista e massmediologo Klaus Davi, che ieri sera ha denunciato alla Polizia l'intrusione. Nel video, il ritrovamento di impronte digitali nell'appartamento di Reggio Calabria