A Miami è sfida di comizi Biden-Trump alla vigilia del Midterm

no credit

AGI - Nell'ultima settimana di campagna per le elezioni americane di metà mandato, Joe Biden e Donald Trump volano entrambi in Florida, a Miami. Per il Presidente in carica è il primo comizio da quando è alla Casa Bianca nel Sunshine State dove la sua popolarità è ai minimi termini, al 42% per Five Thirty Eight.

Biden oggi farà campagna per il candidato democratico a governatore, Charlie Crist, a Golden Beach alle 16:45, poi si sposterà a Miami Gardens, alla Florida Memorial University, per sostenere la candidatura del deputato dem Val Demings che corre per il Senato.

With Election Day right around the corner, I'm heading to Florida to get out the vote for Democrats up and down the ballot. RSVP today to join.https://t.co/pGAMrmca3g

— Joe Biden (@JoeBiden) October 31, 2022

Donald Trump in Florida è di casa, trascorre molto tempo a Mar-a-Lago, dove ha formalmente spostato la sua residenza (il luogo dove l'Fbi fece irruzione sequestrando materiale classificato sul quale è in corso una battaglia giudiziaria che potrebbe costargli l'incriminazione).

The Donald ha in programma un Maga Rally a Miami domenica, a due giorni dal voto, a favore del senatore del Gop Marco Rubio.

We need to make things in America again! #Sayfie pic.twitter.com/mYbg0GBEUY

— Marco Rubio (@marcorubio) October 31, 2022

Uno schiaffo al governatore della Florida, il popolare Ron DeSantis, il repubblicano in corsa per la rielezione e papabile candidato alla presidenza nel 2024, che non sarà presente al comizio di Trump e non potrà organizzare alcun evento elettorale quel giorno perché tutta l'attenzione sarà sull'ex presidente.

Che intreccio: Trump non ha ancora sciolto la riserva sulla sua ricandidatura per il 2024, Biden è nella stessa situazione (e quasi spera che Donald si ricandidi, "lo batterò ancora", dice), ma la figura che incombe è quella costretta a defilarsi questa settimana, Ron DeSantis.

(Ril/Dir)