Mibact: online fumetto sui guerrieri del Museo Orientale di Venezia

Gtu

Roma, 26 mar. (askanews) - È il Museo d'Arte Orientale di Venezia il protagonista della storia a fumetti oggi gratuitamente online per la campagna #ioleggoacasa, firmata dal fumettista italiano Marco Galli per "Fumetti nei Musei". S'intitola "Boom samurai boom" e l'eroina, sbarazzina e un po' irrequieta ma nient'affatto irresponsabile, è la principessa Adelgonda. La collana conta 51 albi ambientati nei musei italiani e, per regalare ai ragazzi ogni giorno un viaggio diverso, in questo momento di grande difficoltà, il Mibact grazie a Coconino Press Fandango e ai suoi autori rende disponibili online tutti i fumetti a rotazione.

Ma veniamo alla storia del fumetto di oggi. "Che posto è questo? Sono caduta vittima di un incantesimo?". Adelgonda era in Giappone col marito Enrico e, dopo aver ascoltato un misterioso monaco, si ritrova di colpo sola in un palazzo pieno di statue e armature di samurai che parlano. Per di più si aggira tra le stanze il terribile Dragone Nero, che odia gli stranieri e va in cerca di teste da tagliare. Ma una giovane principessa non si perde mai d'animo, e Adelgonda non è tipo da lasciarsi spaventare facilmente… anzi, dimostra proprio un bel caratterino! Sarà il Dragone a doversi preoccupare?

L'iniziativa offre a tutti, grandi e piccoli, la possibilità di leggere gratuitamente online i fumetti e invita gli italiani a trascorrere il tempo al grido di #ioleggoacasa, campagna nata nell'ambito del più ampio battage #iorestoacasa, un modo divertente di avvicinarsi al patrimonio culturale nazionale con linguaggi differenti, più affini alle sensibilità di bambini e ragazzi. I fumetti sono normalmente distribuiti nei singoli musei coinvolti nel progetto, offerti gratuitamente ai ragazzi che partecipano alle attività educative, alle visite guidate e ai laboratori museali. In una situazione come quella attuale però, in cui le scuole sono chiuse e anche i musei non possono avvalersi della versione cartacea per la didattica, il digitale è di grande aiuto.(Segue)