Miceli (Architetti) "Le città del futuro saranno policentriche, biotecnologiche e digitali"

“La nostra formazione professionale è molto legata alla sperimentazione di idee nuove per il futuro della vita di una comunità. La pandemia ha spinto gli architetti a ragionare sul modello futuro”. Lo ha detto Francesco Miceli, presidente del Consiglio nazionale degli Architetti, intervistato da Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell'Agenzia di Stampa Italpress. mrv/abr/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli