Michael Jackson, la sorella Janet: "Mio fratello mi insultava, ne ho sofferto"

·3 minuto per la lettura
Janet Jackson e Michael Jackson nel 1995. REUTERS
Janet Jackson e Michael Jackson nel 1995. REUTERS

Janet Jackson, sorella della superstar della musica Michael Jackson, si è aperta per la prima volta sul rapporto con il fratello in un documentario intitolato proprio "Janet" in onda su Sky Documentaries. Durante le riprese, l'artista ha raccontato di come Michael Jackson l'abbia insultata più volte quando erano piccoli, facendola soffrire e provocandole diversi complessi.

"Ci sono stati momenti in cui Mike mi prendeva in giro e mi insultava. Mi dava del maiale, della mucca, persino della tr...", le parole di Janet, che ha sottolineato: "Lui ne rideva e ridevo anch'io, ma poi ne ho sofferto. Quando qualcuno ti dice sei troppo grassa, ti ferisce".

La cantante ha parlato a lungo della lotta che ha dovuto affrontare contro i chili di troppo quando aveva 15 anni. Oggi, a 55 anni, di sé spiega: "Sono una divoratrice di emozioni, quindi quando sono stressata o qualcosa mi dà davvero fastidio, il cibo ancora mi conforta".

VIDEO - Janet Jackson madre per la prima volta a 50 anni

Michael Jackson, deceduto nel 2009 all'età di 50 anni, era il fratello maggiore: aveva sette anni in più ed era molto legato a Janet. Ciononostante, crescendo i due si sono allontanati.

"È stato molto frustrante" quando Michael Jackson è stato accusato per la prima volta di abusi sessuali su minori nel 1993, quando il tredicenne Jordan Chandler affermò che il cantante lo aveva molestato nella sua casa di Neverland, in California, ha affermato Janet. "Anche se eravamo fratelli, le accuse non avevano nulla a che fare con me. Volevo comunque essere lì per lui, supportarlo il più possibile".

Quando il processo contro Michael Jackson è terminato nel 1994, Janet stava per firmare quello che sarebbe stato il più grande contratto della sua carriera con la Coca-Cola. Ma le accuse contro Michael hanno fermato tutto. "La Coca-Cola ha detto: 'No, grazie, colpevole per associazione'". Il suo cognome, Jackson, era diventato un peso a causa dei continui confronti con il fratello.

Janet Jackson al Glastonbury Festival di Somerset, Regno Unito, giugno 2019. REUTERS/Henry Nicholls
Janet Jackson al Glastonbury Festival di Somerset, Regno Unito, giugno 2019. REUTERS/Henry Nicholls

Da allora, le cose tra Janet e Michael non sono più state le stesse: "Volevo che tra me e lui fosse come ai vecchi tempi, ma non è stato così. I vecchi tempi erano passati da un pezzo", ha riferito la cantante, che ha ammesso che in realtà la separazione con il fratello era iniziata anni prima, quando Michael aveva pubblicato il suo primo album rivoluzionario e più venduto, Thriller, nel 1982.

Per Janet, che all'epoca stava cominciando la sua carriera musicale, "è stato con Thriller che tutto ha iniziato a cambiare. Ricordo di aver amato davvero l'album Thriller, ma per la prima volta nella mia vita ho sentito che era diverso tra noi, che qualcosa stava iniziando a cambiare. Michael ed io abbiamo iniziato a prendere strade separate. Semplicemente non era più così divertente come una volta".

VIDEO - Federica Nargi come Michael Jackson: l’esibizione di fronte alla figlia e al marito Alessandro Matri

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli