Michael Jordan: "Il golf? E' lo sport più difficile che ci sia"

·1 minuto per la lettura
Michael Jordan watches his approach shot on the 15th hole while playing in a Pro-Am event during the Wachovia Championship at the Quail Hollow Country Club in Charlotte, North Carolina, May 2, 2007. REUTERS/Chris Keane (UNITED STATES)
REUTERS/Chris Keane

Steph Curry e Michael Jordan, due leggende del basket unite dalla comune passione per il golf. In occasione della 43esima Ryder Cup tenutasi in Wisconsin, i due cestisti hanno discusso della loro passione per il golf e del loro immenso senso competitivo. Nella curiosa intervista fatta da Curry a Jordan, i due campioni hanno discusso quanto amano vincere e quanto odiano perdere, condividendo sentimenti simili. "Perdere è solo la peggiore sensazione nella vita, in qualsiasi cosa", ha detto Curry. "Carte. Golf. Pallacanestro. Qualunque cosa sia."

VIDEO - Ecco il dolore più grande di Michael Jordan

"Odio perdere. Voglio dire, non è nemmeno una domanda", ha risposto Jordan. "Ma rispetto perdere, perché perdere fa parte della vittoria. Non vincerai mai e basta. Devi perdere per vincere".

"Ho sempre detto che dal punto vista competitivo, per me il golf è lo sport più difficile che ci sia" ha detto Jordan rispondendo a una domanda su come questo sport lo aiuti a mantenere viva la sua voglia di competere. "Perché devi sempre giocare allo specchio e cercare costantemente di battere te stesso. Il golf tiene viva la fiamma, poi quando devo calmarmi vado a pescare" ha aggiunto.

La Ryder Cup, che alterna le sedi ogni due anni tra i campi da golf negli Stati Uniti e in Europa. quest'anno si è tenuta a Whistling Straits a Haven, Wisconsin. Gli Stati Uniti hanno battuto l'Europa 19-9, la peggior sconfitta per il Vecchio Continente nella storia dell'evento. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli