Michele Crisci confermato Presidente dell’UNRAE

(Adnkronos) - “Il settore automotive sta percorrendo in questi anni un cammino molto impegnativo verso il futuro, attraverso una trasformazione radicale con ingenti investimenti - da parte dei Costruttori - sulle nuove tecnologie ambientalmente sostenibili. L’UNRAE dovrà essere protagonista di questa nuova fase, svolgendo un ruolo guida, per continuare a garantire la salute di un settore indispensabile alla crescita economica del nostro Paese. Il nostro impegno è far sì che l’UNRAE diventi sempre più il punto di riferimento delle Istituzioni, per fornire ai decisori il necessario supporto di idee e informazioni, da tradurre nelle scelte migliori per governare la transizione energetica del settore”. Così si è espresso Michele Crisci, Presidente e Amministratore Delegato di Volvo Car Italia, rieletto dall’Assemblea Generale dei Soci 12° Presidente dell’UNRAE per il triennio 2022-2025.

Crisci proseguirà il rafforzamento del Centro Studi e Statistiche UNRAE, già parte del SISTAN dal 2013, per elaborare analisi, studi e osservatori che ne consolidino il prestigio come principale fonte di dati e informazioni sul settore automotive.

In questo contesto, ha aggiunto "intendiamo ampliare i servizi forniti da UNRAE attraverso la società controllata Rae ‘88, che gestisce un sistema di banche dati unico in Italia per capillarità e accuratezza delle informazioni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli