Michele Merlo: la Procura apre un fascicolo per omicidio colposo

·1 minuto per la lettura

Sulla morte di Michele Merlo è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo.

La scomparsa dell’ex alunno di “Amici” ha lasciato un grande vuoto, ma soprattutto tanti quesiti senza risposta.

Terribili rompicapo, che hanno infine indotto la famiglia del 28enne a chiedere l'intervento della Magistratura per accertare eventuali responsabilità sul decesso del loro unico figlio.

«Michele si sentiva male da giorni e mercoledì era andato al pronto soccorso di Vergato, ma era stato rimandato a casa. I sintomi che presentava da qualche giorno sono stati interpretati come una banale forma virale», ha dichiarato Domenico Merlo, padre di Michele, in una recente intervista a Il Corriere della Sera.

«Ci sono molte ombre in ciò che è accaduto a mio figlio. Lui si è presentato in ospedale, stava male ma l’hanno rimbalzato. Si è presentato perché il mal di gola persisteva, il sangue gli usciva dal naso, aveva mal di testa. Gli hanno risposto che non poteva intasare il pronto soccorso, e l’hanno mandato via prescrivendogli un antibiotico… Ora voglio sia fatta chiarezza. Michele era il nostro unico figlio, io e mia moglie abbiamo bisogno di sapere se tutto questo dolore si poteva evitare».

Dopo la denuncia, la Procura di Bologna ha fatto sapere di aver aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di omicidio colposo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli