De Micheli contro Amadeus: “Faccia lui un passo indietro”

de micheli amadeus

Non si placano le polemiche per la frase pronunciata da Amadeus per presentare Francesca Sofia Novello durante la conferenza stampa in vista di Sanremo 2020. Il conduttore del Festival ha definito la Novello, una delle dieci donne che lo affiancheranno sul palco dell’Ariston, ’”una ragazza molto bella. Sappiamo ovviamente essere la fidanzata di un grande Valentino Rossi, ma è stata scelta da me perché vedevo la bellezza“. Di lei gli è piaciuto anche il modo in cui “resta alle spalle di un uomo importante”.

Tra i numerosissimi commenti alle parole di Amadeus c’è anche quello della Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli. Ospite a Otto e Mezzo si è così espressa: “Il prossimo anno facciamo fare ad Amadeus un passo indietro e mettiamo a condurre una donna”. La De Micheli ha poi aggiunto: “Noi donne di passi di lato o di passi indietro non ne facciamo. Io nel mio Ministero ho fatto talmente tante nomine femminili che tra un po’ mi chiederanno la parità di genere al contrario”.

La ministra De Micheli contro Amadeus

Per presentare Francesca Sofia Novello, Amadeus usò questa frase: “Una modella, una ragazza bellissima. Francesca è una, come dire, una sorta di scommessa personale perché a volte non per forza devi conoscere. Ero curioso di questa ragazza molto bella. Sappiamo ovviamente essere la fidanzata di un grande Valentino Rossi, ma è stata scelta da me perché vedevo intanto la bellezza e la capacità di stare vicino a un grande uomo stando un passo indietro“.

A suscitare l’ira dell’opinione pubblica sono state le frasi “Molto bella” e “stare vicino a un grande uomo stando un passo indietro”. I social hanno subito iniziato a prendersela con il conduttore tanto da proporre anche un boicottaggio del Festival.

  • Il coronavirus circolerà anche in estate: il parere di un esperto
    Notizie
    notizie.it

    Il coronavirus circolerà anche in estate: il parere di un esperto

    Pur con un numero di contagi assai inferiore, il coronavirus potrebbe circolare anche in estate: è quanto sostiene l'esperto Alessandro Vespignani.

  • Australia, perché i più colpiti dal virus sono i 20enni
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Australia, perché i più colpiti dal virus sono i 20enni

    L'11,3% dei casi confermati comprende i giovani tra i 25 e i 29 anni. Il 9,3% quelli tra i 20 e i 25.

  • Muore a 19 anni a Londra. Il papà: "Positivo al Coronavirus"
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Muore a 19 anni a Londra. Il papà: "Positivo al Coronavirus"

    Luca Di Nicola, originario di Nereto, in provincia di Teramo, "era sanissimo", racconta la famiglia.

  • Il coronavirus potrebbe danneggiare anche il cuore: i casi italiani
    Notizie
    notizie.it

    Il coronavirus potrebbe danneggiare anche il cuore: i casi italiani

    Secondo quanto emerge dalla ricerca americana il coronavirus potrebbe danneggiare il cuore anche nelle persone sane.

  • Inaugurazione ospedale Fiera, è polemica: “Diventerà nuovo focolaio”
    Notizie
    notizie.it

    Inaugurazione ospedale Fiera, è polemica: “Diventerà nuovo focolaio”

    Diversi utenti del web hanno notato che all'inaugurazione del nuovo ospedale in Fiera a Milano ci siano state molte olccasioni di assembramento.

  • Il comandante della portaerei: "Virus a bordo, marinai non devono morire"
    Notizie
    Adnkronos

    Il comandante della portaerei: "Virus a bordo, marinai non devono morire"

    "I miei marinai non devono morire". E' un passaggio della lettera che il capitano Brett Cozier, comandante della portaerei Theodore Roosevelt, ha inviato ai vertici militari degli Stati Uniti per sollecitare un intervento. A bordo della nave è in corso un'epidemia di coronavirus tra i 4000 membri dell'equipaggio. La Theodore Roosevelt ha attraccato a Guam. Il virus, visti gli spazi ridotti, si diffonde e non è possibile per i marinai isolarsi. "Servirà una soluzione politica, è la cosa giusta da fare", scrive Crozier nella lettera di 4 pagine diffusa dal quotidiano San Francisco Chronicle. "Non siamo in guerra, i marinai non devono morire. Se non interveniamo ora, non stiamo ci stiamo occupando nel modo adeguato del nostro asset più prezioso: i marinai". Solo una piccola parte dell'equipaggio ha lasciato la nave. "La malattia si diffonde e accelera", scrive Cozier, chiedendo "locali adeguati per la quarantena" a Guam "il più presto possibile". "Rimuovere la maggior parte degli uomini da una portaerei nucleare e isolarli per due settimane potrebbe sembrare una misura straordinaria. E' un rischio necessario", aggiunge. "Tenere a bordo 4000 giovani uomini e donne è un rischio non necessario e viola il rapporto di fiducia con quei marinai che confidano nelle nostre cure". Alla Cnn, il segretario alla Marina Thomas Modly ha spiegato che "negli ultimi 7 giorni si è lavorato per trasferire i marinai dalla nave e trovare una sistemazione a Guam", dove però "non ci sono sufficienti posti letto". Per questo, si lavora a soluzioni alternative.

  • Ambra Lombardo scrive a Piero Chiambretti: “Hai combattuto una guerra”
    Notizie
    DonneMagazine

    Ambra Lombardo scrive a Piero Chiambretti: “Hai combattuto una guerra”

    Ambra Lombardo ha scritto un messaggio a Piero Chiambretti, dimesso dall'ospedale dove era ricoverato per Coronavirus.

  • Federico Fashion Style: “Ho avuto tentazioni con ospiti del mio salone”
    Notizie
    notizie.it

    Federico Fashion Style: “Ho avuto tentazioni con ospiti del mio salone”

    Possedere uno dei saloni di bellezza più famosi ha i suoi pro e i suoi contro. A rivelarli è stato Federico Fashion Style.

  • Strangola la compagna e chiama i carabinieri. La vittima studiava Medicina
    Notizie
    Yahoo Notizie

    Strangola la compagna e chiama i carabinieri. La vittima studiava Medicina

    A chiamare i carabinieri è stato lo stesso assassino. In stato confusionale, l’uomo ha avvertito i militari del gesto compiuto.

  • Coronavirus, Fabrizio Corona e la festa di compleanno in quarantena
    Notizie
    notizie.it

    Coronavirus, Fabrizio Corona e la festa di compleanno in quarantena

    In barba ai divieti imposti per l'emergenza Coronavirus Fabrizio Corona ha dato una festa per il suo compleanno.

  • Coronavirus, Berlusconi: "Italiani alla fame, nostro piano è da 100 miliardi"
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, Berlusconi: "Italiani alla fame, nostro piano è da 100 miliardi"

    "Per una parte significativa della popolazione questo è un autentico dramma: chi non può contare su uno stipendio fisso, chi ha perso il lavoro, chi viveva di lavoro nero (diciamolo chiaro, ci sono tante persone in questa situazione, inutile negarlo), si è trovato di colpo senza alcun reddito, si è trovato alla fame nel senso letterale della parola". Lo ha affermato Silvio Berlusconi in un'intervista a Radio 105. "Ovvio che a queste persone -ha aggiunto il leader di Forza Italia- bisogna offrire una soluzione subito, direi addirittura nelle prossime ore. Il problema riguarda tutta Italia, ma nel Mezzogiorno la situazione è più grave. Il governo invece purtroppo è ancora in ritardo, ha stanziato una cifra inadeguata e non c'è ancora chiarezza su come queste somme verranno distribuite".  "Occorrono quindi non solo più risorse, ma bisogna anche essere certi che arrivino senza ostacoli burocratici e rapidamente a chi ne ha bisogno. Per esempio -ha detto ancora Berlusconi- ricordo che il mio governo aveva realizzato una social card per consentire alle persone in difficoltà economiche di acquistare i beni di prima necessità". "Nei prossimi giorni presenteremo al governo un piano che prevede di arrivare almeno a 100 miliardi, sperando che bastino. Dobbiamo finanziare la sanità, la spesa sociale, le grandi e le piccole imprese, occorre garantire liquidità al mercato per difendere il tessuto produttivo del nostro Paese. Lo Stato deve dare la sua garanzie alle banche sui prestiti che faranno alle imprese, questo è fondamentale, salvaguardando la continuità aziendale e i posti di lavoro", ha spiegato. "Purtroppo nessuno può fare previsioni attendibili. Da uomo di impresa prima ancora che da uomo politico, so benissimo che ogni giorno che passa paghiamo un prezzo molto elevato al blocco delle attività del Paese", ha detto riferendosi alla data della 'riapertura' del paese. "Però occorre essere responsabili: riaprire troppo presto come qualcuno vorrebbe, prima che il virus sia sotto controllo, potrebbe costarci molto più caro, sia in termini di vite umane, sia di ulteriori danni al sistema economico, se l'epidemia si dovesse ancora aggravare".

  • Coronavirus,Renzi: non aspettare Pasqua per riaprire, governo dia date
    Notizie
    Askanews

    Coronavirus,Renzi: non aspettare Pasqua per riaprire, governo dia date

    "Italia chiusa più del dovuto è condanna al declino"

  • Rebecca De Pasquale dimagrita: “Ho perso 15 kg”
    Notizie
    notizie.it

    Rebecca De Pasquale dimagrita: “Ho perso 15 kg”

    L'ex gieffina Rebecca De Pasquale è dimagrita di ben 15 chili in un mese: ecco qual è il segreto della sua ritrovata forma fisica

  • COVID-19, studio: lockdown duro cinese ha evitato 700mila contagi
    Notizie
    Askanews

    COVID-19, studio: lockdown duro cinese ha evitato 700mila contagi

    Misure drastiche hanno impedito una diffusione ulteriore del virus

  • 17enne scompare dopo una festa 10 anni fa: ritrovato il corpo
    Notizie
    notizie.it

    17enne scompare dopo una festa 10 anni fa: ritrovato il corpo

    Il corpo di Paige, scomparsa dieci anni fa, è stato ritrovato carbonizzato a 45 minuti da casa. Paige era sparita dopo essere andata a una festa.

  • Paolo Ciavarro: “Daremo un calcio all’omofobia”
    Notizie
    notizie.it

    Paolo Ciavarro: “Daremo un calcio all’omofobia”

    Sui social ricompare un vecchio discorso di Paolo Ciavarro sull'omofobia: le parole del giovane gieffino, a pochi passi dalla finale

  • Bonus INPS per Partite Iva può salire a 800 euro: “Ma dimostrino che sono in crisi”
    Notizie
    notizie.it

    Bonus INPS per Partite Iva può salire a 800 euro: “Ma dimostrino che sono in crisi”

    Il bonus INPS per le Partite Iva potrebbe aumentare a 800 euro per i mesi di aprile e maggio, mentre rimane a 600 euro per il mese di marzo.

  • Gentiloni: Ue? Soluzione si trova con la Germania, non contro
    Notizie
    Askanews

    Gentiloni: Ue? Soluzione si trova con la Germania, non contro

    "Nessun paese può essere lasciato solo, tantomeno l'Italia"

  • Autismo e coronavirus, un nastro blu per uscire: “Non insultateci”
    Notizie
    notizie.it

    Autismo e coronavirus, un nastro blu per uscire: “Non insultateci”

    Durante l'emergenza coronavirus c'è anche chi insulta dai balconi le mamme dei bambini affetti da autismo nonostante passeggino con un nastro blu.

  • Notizie
    Askanews

    Von der Leyen: bere candeggina uccide voi, non il coronavirus

    Videomessaggio da presidente Commissione Ue contro "fake news"

  • Notizie
    AGI

    Lamorgese: "​Spero che per l'estate potremo andare in vacanza"

    "Ci vuole tempo, cautela, bisogna capire che questo è il momento più delicato e bisogna fare ancora più attenzione ai propri comportamenti. Dopo Pasqua, entro aprile, vedremo i dati come andranno e verranno prese decisioni. Spero che per l'estate potremo andare in vacanza". Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese al programma 'Di Martedì' su La7."La situazione dei contagi - ha osservato - è abbastanza stabile rispetto ai giorni scorsi e ciò fa ben sperare per i prossimi giorni. Il virus si sta estendendo a macchia di leopardo, per fortuna ancora al Sud non ci sono numeri elevatissimi, seguiamo con grande attenzione e cerchiamo di avere la situazione sotto controllo. Di certo questa emergenza, lascerà qualcosa in ciascuno di noi. Dobbiamo cambiare stile di vita, solo così non ci ricadremo"."Dal 10 al 20 marzo - ha sottolineato il responsabile del Viminale - abbiamo fatto 3 milioni di controlli e le sanzioni amministrative sono diminuite, in quanto sono state circa 22mila quindi non moltissime rispetto alle 116mila dei primi giorni di quarantena"."Gli italiani hanno compreso la difficoltà del momento e sono stati attenti a seguire tutte le prescrizioni che sono state date dal governo", ha spiegato ancora. "Ce la stiamo mettendo tutta perché capiamo che è un momento difficile, non soltanto per i lavoratori che sono in cassa integrazione, io ho sempre fatto riferimento alle classi più deboli e fragili che vivevano di lavori occasionali e che certamente vanno tutelati in questa fase di difficoltà economiche per il Paese", ha aggiunto, "la situazione, anche se i dati sono fluttuanti, mi sembra che sia abbastanza stabile rispetto ai giorni scorsi. Ciò ci fa ben sperare per i prossimi giorni".

  • Notizie
    AGI

    Sulla passeggiata genitore-figlio è scontro tra Viminale e Lombardia

    ​Sarà consentito a un genitore di portare con sé i propri figli per una breve passeggiata, così come si potranno accompagnare anziani o disabili se non autonomi. Nel pomeriggio è arrivata una piccola apertura da parte del Viminale, che ha chiarito alcuni aspetti del provvedimento per contenere il contagio da coronavirus. Apertura però che non è piaciuta all'assessore del Welfare della Lombardia Giulio Gallera, che ha accusato la circolare del ministero dell'Interno di mettere a rischio gli sforzi fatti finora per arginare l'epidemia. Sulla stessa linea anche il presidente della Ragione Campania Vincenzo De Luca che parla di "messaggio gravissimo". Nella circolare il Viminale ha precisato che è consentito a un solo genitore “camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purché in prossimità della propria abitazione. La stessa attività può essere svolta nell'ambito di spostamenti motivati da situazioni di necessità o per motivi di salute”.​Il rispetto delle misure, si legge nel documento firmato dal capo di gabinetto Matteo Piantedosi, impone la necessità di “valutazioni ponderate rispetto alla specificità delle situazioni concrete”. Consentito ad esempio gli "spostamenti nei pressi della propria abitazione giustificati da esigenze di accompagnamento di anziani o inabili da parte di persone che ne curano l'assistenza, in ragione della riconducibilità dei medesimi spostamenti a motivazioni di necessità o di salute”. In ogni caso, tutti gli spostamenti restano “soggetti al divieto generale di assembramento e all'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro da ogni altra persona”. Dura la reazione di Gallera: "Non è questo il momento di abbassare la guardia. La Circolare diffusa dal Ministero dell'Interno rischia di creare un effetto psicologico devastante vanificando gli sforzi e i sacrifici compiuti finora". "Il provvedimento ministeriale - aggiunge l'assessore \- potrebbe essere inteso come un segnale di allentamento delle misure di contenimento assunte finora. Misure rigide, importanti, che hanno però consentito di contenere la curva dei contagi del coronavirus". "La luce in fondo al tunnel - conclude Gallera \- rischia di allontanarsi o di spegnersi del tutto nel momento in cui vengono trasmessi messaggi ambigui: l'indicazione utile per tutti deve essere quella di rimanere a casa, ancora per qualche settimana. Solo così riusciremo a sconfiggere questo nemico subdolo e invisibile".Ma tra gli oppositori della circolare c'è anche il governatore De Luca: "Considero gravissimo il messaggio proveniente dal Ministero dell'Interno, relativo alla possibilità di fare jogging e di passeggiare sotto casa - scrive in una nota a tarda serata - si trasmette irresponsabilmente l'idea che l'epidemia è ormai alle nostre spalle. Si ignora tra l'altro, che vi sono realtà del Paese dove sta arrivando solo ora l'ondata più forte di contagio. Si rischia, per una settimana di rilassamento anticipato, di provocare una impennata del contagio". "Ribadisco - conclude De Luca - che in Campania rimane in vigore l'ordinanza regionale, derivata da motivi di tutela sanitaria, la cui competenza è esclusivamente regionale", sottolinea. E quindi, nella regione da lui governata "è assolutamente vietato uscire a passeggio o andare a fare jogging".

  • In calo morti e pazienti gravi in Italia
    Notizie
    Adnkronos

    In calo morti e pazienti gravi in Italia

    Sono quasi 10800, per la precisione 10779, i morti in Italia per coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono decedute 756 persone. I dati sono stati forniti da Angelo Borrelli, capo dipartimento della Protezione Civile. "Nel fine settimana abbiamo registrato un calo nel numero dei decessi e dei ricoveri in terapia intensiva. Si tratta di un dato molto importante", ha spiegato Luca Richeldi, direttore dell’Unità di Pneumologia al Policlinico Gemelli di Roma, intervenuto oggi alla conferenza stampa alla Protezione Civile. L'esperto ha però sottolineato allo stesso tempo che "si tratta di una battaglia molto lunga" e che "dobbiamo essere rigorosi nel rispetto delle misure. Non dobbiamo abbassare la guardia". Di "segnali incoraggianti" ha parlato anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite di 'Che tempo che fa'. Ma "questo non basta, non è una cosa di domani". Ecco perché "sicuramente" le misure di contenimento per il coronavirus "verranno allungate e ci sarà bisogno di un sacrificio che non sarà brevissimo". "Se noi immaginassimo di bloccare queste misure commetteremmo un errore drammatico e bruceremmo quel piccolo vantaggio che stiamo provando a costruire - ha aggiunto il ministro - Vediamo la luce in fondo al tunnel, ma sbagliare i tempi ci precipiterebbe immediatamente indietro". I dati dell'emergenza I guariti in totale sono 13030 (+646), ha fatto sapere ancora Borrelli, mentre i casi attualmente positivi sono 73880 (+3815): in isolamento domiciliare 42.588 persone, 27386 sono ricoverate con sintomi e 3906 (+50) in terapia intensiva. Borrelli ha voluto "ringraziare il popolo albanese e il presidente Edi Rama per le parole con cui ha commentato la partenza di 30 tra medici e infermieri: ha dimostrato una vicinanza non solo geografica al nostro Paese rinnovando un rapporto reciproco con il dipartimento della Protezione Civile che va avanti da anni". Poi, ha reso noto che "ieri sera si è chiusa la call per gli infermieri e abbiamo ricevuto 9448 domande, il 55% sono donne, il 45% sono uomini. Il 50% degli infermieri sono specializzati nei settori sanitari di emergenza e urgenza". "La maggior parte delle domande -ha spiegato Borrelli- proviene da Lazio, Lombardia e Campania e stiamo procedendo con l'individuazione del primo contingente di infermieri da far partire".

  • Coronavirus, Trump: "Harry e Meghan devono pagarsi la sicurezza"
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, Trump: "Harry e Meghan devono pagarsi la sicurezza"

    Harry e Meghan "devono pagarsi la loro sicurezza" negli Stati Uniti. Con poca eleganza, lo scrive sul Twitter il presidente americano Donald Trump, dopo che i media hanno riportato la notizia che i duchi di Sussex si sono trasferiti a Los Angeles presso la madre di lei. "Sono un grande amico e ammiratore della Regina e del Regno Unito. E' stato riferito che Harry e Meghan, che hanno lasciato il Regno, risiederanno permanentemente in Canada. Ora hanno lasciato il Canada per gli Usa, tuttavia gli Usa non pagheranno per la loro sicurezza. Devono pagare!", ha twittato il presidente, dopo che il magazine People aveva riportato la notizia, da fonte anonima, dell'arrivo in California di Harry e Meghan.  Un articolo sul Daily mail aveva poi fatto speculazioni sulla possibilità che la coppia potesse chiedere agli Stati Uniti di sostenere i costi della loro sicurezza. Comunque sono stati gli stessi Duchi a chiarire di non voler chiedere nulla a Washington. "Il Duca e la Duchessa di Sussex non hanno intenzione di chiedere risorse per la sicurezza al governo americano. Sono stati presi accordi finanziati privatamente", recita una loro dichiarazione. La Dysney aveva annunciato che Meghan, attrice e cittadina americana, sarebbe stata la voce narrante del documentario "Elephant". Non è chiaro se il progetto andrà avanti in piena crisi coronavirus. Harry e Meghan cesseranno formalmente i loro doveri reali il 31 marzo. Secondo i media, i Duchi di Sussex non amano molto Trump. E al loro matrimonio la scelta di non invitare esponenti politici sarebbe stato un escamotage per evitare l'arrivo del presidente americano.