De Micheli: garantiremo tenuta conti e non aumento delle tasse

Roma, 20 nov. (askanews) - "Noi abbiamo fatto una manovra che non era inimmaginabile quando ci siamo insediati. Io avevo molta preoccupazione nella fase di stesura del programma di governo sul riuscire a non aumentare le tasse e arrivare addirittura a trovare le risorse per ridurle e questi due obiettivi sono stati raggiunti; l'Ue ci chiede di mantenere monitorati i conti, come è giusto, e sul debito pubblico ci chiede alcune azioni. Questo governo credo abbia la capacità e l'autorevolezza di rispondere positivamente alla questione legata ai conti pubblici perché siamo stati in grado e lo saremo, di tenere insieme la tenuta dei conti pubblici con il non aumento delle tasse".

Così la ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, a margine dell'assemblea dell'Anci ad Arezzo ha commentato le opinioni emesse a Bruxelles dalla Commissione Ue sulle manovre finanziarie degli Stati membri, in cui si dice che la manovra dell'Italia comporta "un rischio di non conformità con il Patto di Stabilità e di crescita nel 2020".