De Micheli: priorità è ripristinare la normalità a Venezia

Pat

Bologna, 15 nov. (askanews) - La priorità è quella di "ripristinare la normalità della vita" di Venezia, poi, dal 26 novembre "ci occuperemo di risolvere alcune questioni strutturali della città, che riguardano ovviamente il Mose ma anche riguarda la situazione idraulica normale ed ordinaria" della città. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, a margine della convention Pd "Gli anni 20 del 2000. Tutta un'altra storia" a Bologna.

"Siamo ancora in emergenza - ha detto De Micheli - e in questo momento ci stiamo occupando di aiutare l'emergenza, avendo nominato ieri il commissario che è il sindaco di Venezia che ha la disponibilità delle prime risorse per ripristinare la normalità della vita di questa città. Solo dopo, ripristinata la normalità, dal 26 in poi, con la convocazione del comitatone, ci occuperemo di risolvere alcune questioni strutturali della città, che riguardano ovviamente il Mose ma anche riguarda la situazione idraulica normale ed ordinaria di questa città".

"Il governo - ha aggiunto il ministro - è al fianco di questa città, così come è al fianco di tutti gli altri territori che in queste ore stanno subendo i danni di questa pioggia e di questo tempo".

(segue)