De Micheli: seggiolini salva bebé, obbligo entro settimane

Loc

Bruxelles, 20 set. (askanews) - L'obbligo di equipaggiare i seggiolini per bambini nelle auto con dispositivi di allarme che scattano in caso di abbandono dei piccoli nel veicolo potrà essere operativo in Italia nei prossimi giorni o settimane, perché è già arrivato il via libera dell'Europa. Lo ha assicurato il neo ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, parlando con la stampa all'uscita del primo Consiglio Ue Trasporti a cui ha partecipato, oggi a Bruxelles, all'indomani del tragico incidente di Catania, dove è morto disidratato un bambino di due anni dimenticato in macchina dal padre.

L'Ue, ha riferito il ministro, "ha dato il via libera al testo del decreto attuativo della norma approvata dal Parlamento" in Italia sui dispositivi anti abbandono, dopo che la normativa era stata notificata al Tris, il sistema di informazione sulle regolamentazioni tecniche della Commissione europea che si occupa della prevenzione degli ostacoli tecnici al commercio nel mercato unico.

"Quel testo - ha continuato De Micheli - è stato trasmesso dal Ministero delle Infrastrutture agli inizi di agosto al Consiglio di Stato, che si esprimerà in merito questa settimana. Immediatamente dopo il parere del Consiglio di Stato il testo verrà pubblicato e sarà operativo. Non ci sono impedimenti - ha sottolineato il ministro - che ci facciano immaginare che nei prossimi giorni, o settimane, la norma non sarà operativa. C'era stata una discussione mesi fa su alcune sue applicazioni tecniche, ma sono state superate già da molti mesi", ha concluso.