Midterm Usa, Senato ancora in bilico, cinque i seggi da assegnare

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 nov. (askanews) - Sono cinque i seggi ancora da assegnare nel Senato Usa, dopo le elezioni tenute ieri per rinnovare circa un terzo della Camera alta dove i democratici puntano a mantenere la pur debole maggioranza. Tuttavia potrebbero volerci settimane prima che il controllo del Senato venga deciso, dato che al momento appare probabile che la Georgia torni al voto a inizio dicembre per il ballottaggio.

In Georgia, infatti, l'uscente Raphael Warnock, democratico, è dato al 49,1% contro il 48,8% dello sfidante repubblicano Herschel Walker. La legge dello stato prevede che si torni alle urne se nessuno dei candidati supera il 50%.

Se i Democratici dovessero perdere in Georgia, dovrebbero vincere sia in Nevada che in Arizona per mantenere il controllo del Senato. Al momento in Nevada l'uscente democratica Catherine Cortez Masto è al 47,5% contro lo sfidante repubblicano Adam Laxalt al 49,5%, mentre in Arizona il democratico Mark Kelly è al 52% contro il repubblicano Blake Mastars al 45%.

Rimangono ancora da assegnare anche i seggi del Wisconsin, dove il senatore repubblicano Ron Johnson è dato al momento al 50,6% contro il 49,4% del democratico Mandela Barnes, e dell'Alaska, dove la repubblicana Kelly Tshibaka ha il 45% dei voti, contro il 42% dell'uscente Lisa Murkowski, sempre repubblicana, e il 10% della democratica Patricia Chesbro. Se in Alaska nessuno dei candidati ottiene la maggioranza dei voti, il prossimo 23 novembre verranno conteggiati i voti di seconda scelta.