Migliaia in piazza per festa Catalogna, ma indipendentisti divisi -3-

Dmo/Vgp

Roma, 11 set. (askanews) - Due anni dopo il referendum bandito del 1° ottobre e il vano annuncio di una "repubblica catalana indipendente", i separatisti sono ancora al potere nella regione nord-orientale della Spagna.

Ma i loro leader principali sono in detenzione preventiva o all'estero e c'è una crescente divergenza all'interno del movimento. Alcuni manifestanti hanno protestato contro il governo per non aver attuato quanto votato nel referendum.