Migliora l'aria a Milano: ieri Pm 10 intorno alla soglia massima

Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 17 nov. (askanews) - La Regione Lombardia ha appena fatto in tempo ad introdurre le misure temporanee di primo livello in 9 province, che l'aria sul territorio regionale è nettamente migliorata. Ieri, ad esempio, a Milano, secondo quanto riferito dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa) della Lombardia, si è infatti registrata un'inversione di tendenza. Anche se ancora alto, il Pm10 è sensibilmente sceso: 52 microgrammi in Marche, 48 in Pascal, 60 in Senato e 46 al Verziere. Miglioramenti anche nell'hinterland del capoluogo lombardo, con Pioltello-Limito a 52, Cassano d'Adda a 54, Magenta a 53 e Turbigo a 54. Due giorni fa, domenica, la media giornaliera di polveri sottili nelle provincie di Milano, Bergamo e Brescia, pur in calo, era stata ancora alta, con Pm10 e Pm2.5 rispettivamente a 67 e 53, a 56 e 47, a 61 e 51 microgrammi per metro cubo d'aria a fronte di limiti massimi di 50 e 25 microgrammi, con l'Indice di qualità dell'aria (Iqa) che si era attestato tra gli ultimi due dei cinque livelli previsti ("scarsa" e "molto scarsa").