Migliorano le condizione del presidente della Cei

·1 minuto per la lettura
Cardinale Bassetti terapia intensiva
Cardinale Bassetti terapia intensiva

Le condizioni fisiche del Cardinale Gualtiero Bassetti, positivo al Covid e ricoverato nell’ospedale di Perugia dallo scorso 31 ottobre, son in lieve miglioramento e per questo ha lasciato il reparto di Terapia intensiva del nosocomio umbro per tornare in quello di Medicina d’urgenza. A darne notizia è il monsignor Marco Salvi, vescovo ausiliare di Perugia: “Un lieve miglioramento per il cardinale Gualtiero Bassetti che esce dalla terapia intensiva. Il quadro clinico resta comunque comunque serio e il cardinale necessita di un costante monitoraggio e di cure appropriate”.

Il Cardinale Bassetti esce dalla terapia intensiva

L’arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cei, era risultato positivo al coronavirus lo scorso 28 ottobre e il 31 dello stesso mese era stato ricoverato in ospedale per complicazioni date dalla malattia.Per Bassetti c’è ora una “maggiore stabilità dei parametri respiratori e cardiocircolatori”, ma il piano terapeutico resta in sostanza “invariato” e per questo continuerà ad essere sottoposto all’ossigenoterapia in attesa di ulteriori miglioramenti del quadro clinico.

“È una notizia confortante sapere che il cardinale Bassetti sia stato appena dimesso dalla Terapia intensiva – ha commentato il monsignor Salvi, che poi ha aggiunto – È necessario proseguire incessantemente nelle preghiere per il nostro Pastore, per tutti i malati e per gli operatori sanitari che si prendono cura di loro. A questi va il nostro più sentito ringraziamento e apprezzamento per quanto fanno quotidianamente nell’alleviare le sofferenze dei tanti pazienti”.