Migrante morto, Gabrielli: agenti non sono tutti picchiatori

Fdm

Pordenone, 23 gen. (askanews) - "Resto sempre molto basito quando leggo certe cose. Come mi preoccupano i postulati per cui gli stranieri sono tutti spacciatori e tutti coloro che professano la religione islamica sono terroristi, stigmatizzo chi parte dal presupposto che i poliziotti siano tutti picchiatori". Lo ha dichiarato il capo della Polizia Franco Gabrielli, a margine di un convegno sulla sicurezza a Pordenone, riferendosi alla morte del migrante georgiano avvenuta sabato scorso presso il Centro per rimpatri e per richiedenti asilo di Gradisca (Gorizia).