Migranti, 7 cadaveri recuperati al largo di Lampedusa

Xpa

Palermo, 17 ott. (askanews) - Altri sette cadaveri di migranti vittime del naufragio avvenuto lo scorso 7 ottobre a 6 miglia dia Lampedusa sono stati recuperati nel Canale di Sicilia. I corpi erano a circa 60 metri di profondità, e tra loro ci sono anche quelli di una donna e di un bimbo di pochi mesi. I cadaveri, più di dieci, erano stati individuati ieri dal robot utilizzato per scandagliare i fondali nell'area dove è avvenuto il naufragio. Altre 13 donne erano morte ed erano state recuperate nell'immediatezza del fatto.