Migranti, accordo Francia-Gb su attraversamenti della Manica

featured 1670494
featured 1670494

Parigi, 14 nov. (askanews) – Francia e Regno Unito hanno firmato un nuovo accordo di collaborazione per gestire gli attraversamenti di migranti nella Manica, fonte di tensioni da anni tra Parigi e Londra.

L’intesa è stata siglata a Parigi dal ministro dell’Interno francese Gérald Darmanin e dall’omologa britannica Suella Braverman.

L’accordo prevede in particolare che gli inglesi paghino 72,2 milioni di euro nel 2022-2023 alla Francia, che, in cambio, aumenterà del 40% le sue forze di sicurezza (350 poliziotti e gendarmi in più compresi riservisti) sulle sue spiagge, dove i migranti partono per il Regno Unito.

Il documento non include alcun obiettivo numerico per l’intercettazione delle imbarcazioni, come voleva il Regno Unito, secondo la stampa britannica. E l’accordo arriva un giorno dopo che il Ministero della Difesa britannico ha annunciato che il numero di migranti che hanno attraversato la Manica dall’inizio dell’anno ha superato la soglia record di 40.000.