Migranti, ad Amantea protesta contro quarantena

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Decine di migranti del Centro accoglienza di Amantea, in provincia di Cosenza, sono scesi in strada per protestare contro la quarantena imposta a seguito della positività riscontrata su 25 ospiti della struttura (97 i tamponi effettuati). La protesta è cominciata proprio mentre i militari provenienti da Diamante (Cs) stavano per avviare la vigilanza del Cas "Ninfa Marina", come deciso ieri sera dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica riunitosi nella Prefettura di Cosenza.

I migranti, circa 30, tenuti sotto osservazione anche dai carabinieri, non accettano di rispettare la quarantena e chiedono di potersi muovere liberamente. Due giorni fa uno dei migranti positivi era scappato dal Cas per poi essere fermato dai carabinieri alla stazione di Amantea.