Migranti, Amnesty: rogo in centro Moria denuncia fallimento Ue -5-

Dmo/Red

Roma, 1 ott. (askanews) - All'indomani dell'incendio di Moria le autorità di Atene hanno espresso l'intenzione di arrivare a 3000 trasferimenti entro la fine di ottobre: un numero insufficiente a fare fronte all'aumento degli approdi da luglio, considerando che solo la settimana scorsa sono arrivate altre 3000 persone.

La politica di trattenimento dei nuovi arrivati sulle isole dell'Egeo resta dunque immutata, poiché le misure adottate sono clamorosamente insufficienti a risolvere i problemi dell'insicurezza e delle condizioni indegne cui i richiedenti asilo e i rifugiati sono stati condannati a convivere a partire dall'attuazione dell'accordo tra Unione europea e Turchia.