Migranti, ancora sbarchi a Lampedusa. In poche ore 130 arrivi

Xpa

Palermo, 14 ott. (askanews) - Non si arresta l'ondata di sbarchi di migranti a Lampedusa. All'alba di oggi sono giunti sull'isola oltre 130 persone, sbarcate da due imbarcazioni di legno soccorse dalla Guardia costiera all'imboccatura del porto della maggiore delle Pelagie. Da quanto riferito dalla Mediterranean Hope, che si occupa della prima assistenza ai migranti, sulla prima viaggiavano circa 85 tunisini, tra cui 2 bambini e una donna.

A bordo della seconda invece 48 persone di presunta nazionalità eritrea, algerina, bengalese. Tra loro 2 bambini e 2 donne. Tutti hanno dichiarato di essere partiti dalla Libia. Ieri pomeriggio, intorno alle 18, un'altra settantina di migranti sono giunti a bordo di un'altra imbarcazione in legno, ormeggiata al molo commerciale. A bordo c'erano 17 bambini, uno di appena una settimana e un altro di un paio di mesi, 50 donne e 8 uomini nella maggior parte originari della Costa d'Avorio. Le persone apparivano stanche e provate da diversi giorni di mare ma complessivamente erano in buone condizioni di salute. Intanto l'hotspot di Lampedusa è al collasso: la struttura, che dovrebbe contenere al massimo 96 persone, ne ospita al momento 400.