Migranti, Avvocato generale Corte Ue: condannare Paesi dell'Est -3-

Loc

Bruxelles, 31 ott. (askanews) - Questi Stati membri, argomenta l'Avvocato generale, non possono invocare le loro responsabilità per il mantenimento dell'ordine pubblico e la salvaguardia della sicurezza interna al fine di non applicare un atto dell'Unione valido con cui non sono d'accordo.

Il verdetto finale è atteso fra qualche mese. Nella grande maggioranza dei casi, le sentenze della Corte seguono il parere dell'Avvocato generale.