Migranti: Battilocchio, 'deve essere questione europea'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 dic. (Adnkronos) – "Purtroppo, anche in questo scorcio finale di anno, non si sono fermati gli sbarchi incontrollati sulle nostre coste. Ma a Bruxelles tutti sembrano distratti o, peggio ancora, disinteressati. Ha ragione il Presidente Mattarella quando afferma che deve essere l'Europa a gestire il problema dei flussi migratori o ne verrà travolta. I Paesi di confine sono lasciati soli a gestire un'emergenza che, ormai, è diventata routine. La questione immigrazione non può che essere un tema europeo". Lo afferma Alessandro Battilocchio, responsabile Immigrazione di Forza Italia.

"Lo abbiamo ribadito in tutti i contesti -aggiunge- e devo dire che, grazie alla pressione del presidente Draghi, la tematica è almeno entrata nell'agenda europea, ma non siamo ancora passati dalle parole ai fatti. Forza Italia ha presentato un piano articolato al Governo: difesa delle frontiere e lotta all'immigrazione clandestina, Piano Marshall per l'Africa e partnership coi Paesi d'origine, sinergia stretta coi Paesi di transito, rafforzamento delle Agenzie europee relative, revisione del sistema di rimpatri e ricollocamenti ed in generale regole più chiare (con annesse responsabilità) nel nuovo Patto Europeo per la Migrazione e l'Asilo. Su questi aspetti continueremo ad insistere a Roma come a Bruxelles. Ma se nel 2022 l'Europa non cambierà marcia sulle politiche in questo settore, è facile prevedere un colpo durissimo all'intero percorso di integrazione europea".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli