Migranti, Bernini(Fi):bluff pericoloso, nulla cambierà in Europa

Tor

Roma, 15 set. (askanews) - "Il governo sui migranti sta bluffando pericolosamente con una propaganda che dà per certa svolta europea sulla redistribuzione. In realtà il via libera dato alla Ocean Viking è il cavallo di Troia per tornare ai tempi dell'invasione, come dimostrano i cento immigrati sbarcati stanotte a Lampedusa e il fatto che le Ong hanno già dislocato nove navi nel Mediterraneo per fare la spola tra Libia e Italia. Tutti i precedenti tentativi di imporre l'accoglienza comunitaria dei profughi sono falliti, e nulla dice che le cose d'ora in poi cambieranno". Lo ha dichiarato la presidente dei senatori di Fi Anna Maria Bernini, .

"Le sanzioni a chi rifiuta i migranti - ricorda Bernini- erano già previste in diverse direttive della Commissione europea, ma non hanno mai portato a nulla, e la grande vittoria sbandierata da Conte è una vittoria di Pirro, perché non ci sarà un meccanismo automatico di redistribuzione, ma solo temporaneo, gestito caso per caso e su base volontaria, che peraltro riguarderà solo i richiedenti asilo e chi ha diritto alla protezione internazionale, ma non i migranti economici che sono l'85 per cento degli arrivi. Non solo: l'eventuale distribuzione dei migranti avverrà dopo l'accertamento del diritto di asilo, una lunga e costosa procedura di verifica che spetterà alle autorità italiane con la conseguenza che, in caso di respingimento della domanda, il rimpatrio dovrà essere effettuato a nostre spese. Un disastro annunciato".