Migranti, Bernini(Fi): finanzieri indagati, una vergogna

Red/Lsa

Roma, 30 gen. (askanews) - "L'Italia ormai è un Paese alla rovescia: è infatti paradossale la notizia data stamani da La Verità secondo cui la Procura di Agrigento ha indagato tre militari della Guardia di Finanza che, a bordo del pattugliatore Apruzzi, intimarono a una nave delle Ong di non entrare nelle nostre acque territoriali". Lo dichiara in una nota Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"Mentre per il comandante della nave e per l'ex attivista antiglobal Casarini è stata chiesta l'archiviazione. Chi fa il proprio dovere per bloccare l'immigrazione clandestina - Bernini - finisce indagato, chi invece come Carola Rackete, mette a rischio la vita dei finanzieri speronandone la motovedetta, diventa un'eroina nazionale. Un Paese alla rovescia, appunto, con una macchina della giustizia pericolosamente fuori controllo".