Migranti bloccati al confine con la Grecia tornano in Turchia

Sim

Roma, 27 mar. (askanews) - I migranti bloccati da oltre un mese al confine con la Grecia hanno deciso di tornare in Turchia a fronte del rifiuto di Atene di aprire la frontiera e per la paura di contrarre il coronavirus. E' quanto riporta oggi l'agenzia di stampa turca Anadolu, precisando che i migranti hanno informato le autorità turche di aver deciso di lasciare l'area e la prefettura di Edirne, provincia nord-occidentale della Turchia, li ha trasferiti nei contri di centri di accoglienza.

Una volta completato il periodo di quarantena, ha aggunto Anadolu, saranno inviati nelle regioni del Paese in grado di accoglierli.