Migranti, Casarini: "Governo Draghi? Molto peggio del peggior Salvini"

·2 minuto per la lettura

"Per valutare la natura di un governo è doveroso stare ai fatti. Questo governo, per quanto riguarda le politiche sulle migrazioni e sul diritto di asilo, sta facendo nei fatti molto peggio del peggior Salvini". E' l'atto d'accusa di Luca Casarini, capomissione di Mediterranea Saving Humans, che boccia senza mezzi termini l'operato dell'esecutivo Draghi. "Non c'è nessuna invasione come sta dicendo in queste ore la destra - dice all'Adnkronos -, ma una scelta consapevole di questo governo di concentrarsi sui respingimenti, invece che sulla sicurezza in mare, sui canali sicuri per i profughi e sull'organizzare una accoglienza umana, razionale ed efficace".

Casarini ricorda quanto accaduto nel Mediterraneo centrale nelle scorse ore. "Abbiamo assistito a un crimine contro l'umanità, operato sotto gli occhi delle autorità italiane ed europee - accusa -: 120 persone, tra cui c'erano bambini siriani in fuga dagli orrori della guerra e della Libia, sono state catturate e deportate nei centri di detenzione libici. Il respingimento, avvenuto con la complicità di una nave mercantile la Vos Triton, la cui compagnia ha sede a Genova - precisa il capomissione di Mediterranea -, è avvenuto nonostante le autorità italiane sapessero tutto da ore prima, e questa violazione della Convenzione di Amburgo e di Ginevra si è compiuta sotto i loro occhi. Sono contenti ora l'ammiraglio Pettorino, il ministro Giovannini e la ministra Lamorgese, che quei bambini sono di nuovo rinchiusi in un campo di concentramento libico? E' soddisfatto il premier Draghi dell'operato della 'sua' guardia costiera libica, che tanto costa alle finanze pubbliche italiane?".

Per Casarini "questo governo non ha cambiato affatto approccio sulle migrazioni e sul diritto di asilo degli esseri umani rispetto ai governi precedenti. Anzi. Il fatto che tutte le navi del soccorso civile siano bloccate continuamente e in maniera pretestuosa, che continuino i respingimenti illegali da parte delle milizie libiche di fatto coordinate da Italia, Malta e Frontex, che a Lampedusa non si organizzino trasferimenti immediati, che ancora continui la vergogna, peraltro costosissima, delle navi quarantena, la dice lunga sulla vera natura del 'governo dei migliori'. Ma migliori di chi?", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli