Migranti: Casarini, 'su ius soli è Salvini a dire cavolate, è lui a discriminare gli italiani'

·1 minuto per la lettura
Migranti: Casarini, 'su ius soli è Salvini a dire cavolate, è lui a discriminare gli italiani'
Migranti: Casarini, 'su ius soli è Salvini a dire cavolate, è lui a discriminare gli italiani'

Palermo, 15 mar. (Adnkronos) – "Auguro davvero a Enrico Letta di riuscire finalmente a portare a termine questa e altre battaglie di civiltà in questo paese. L'unica cavolata la dice invece il solito Salvini, quando per contrastare lo Ius Soli grida "prima gli italiani". Sono infatti assolutamente italiani quel milione di ragazze e ragazzi nati e cresciuti qui, che vivono qui e studiano nelle nostre scuole, ma non hanno ancora la cittadinanza". Lo ha detto all'Adnkronos Luca Casarini, capomissione di Mediterranea, parlando del segretario del Pd Enrico Letta che ieri ha parlato della necessità di approvare lo ius soli.

"Sono i compagni e le compagne di classe dei nostri figli, i nostri vicini di casa, li vediamo tutti i giorni – dice Casarini – Salvini e l'estrema destra stanno discriminando italiani, e l'Italia, che senza questa legge di civiltà, rischia di somigliare più all'Ungheria di Orban che alla Francia o alla Germania. Ma forse Salvini e la Meloni questo vogliono…".