Migranti, caso Alan Kurdi: archiaviate accuse a Salvini

Nav

Roma, 22 nov. (askanews) - E' finito in archivio il fascicolo d'inchiesta che vedeva indagato l'ex ministro degli Interni, Matteo Salvini, per abuso d'ufficio e rifiuti di atti di ufficio per la vicenda Alan Kurdi della ong Sea Eye del 3 aprile 2019.

A stabilire la chiusura del caso è stato il tribunale dei Ministri, accogliendo la richiesta della Procura di Roma. I giudici hanno archiviato anche la posizione del prefetto Matteo Piantedosi, capo di gabinetto del Viminale.

Si ricorda che la nave della Ong tedesca soccorse al largo della Libia 64 migranti che si trovavano a bordo di un gommone. A fronte dell'opposizione di Salvini rispetto allo sbarco, la nave, con a bordo donne e bambini, raggiunse il 13 aprile Malta e i migranti furono distribuiti tra Germania, Francia, Lussemburgo e Portogallo.